IN RICORDO

CORSO SCI ALPINISMO SA1

KISHTWAR SHIVLING - martedì 16 gennaio 2018

ASSEMBLEA SOCI 2017, RELAZIONE PRESIDENTE

ASSEMBLEA SOCIALE SAT PINZOLO ALTA RENDENA

4 marzo 2017

 RELAZIONE DEL PRESIDENTE 

Buona sera a tutti, vi ringrazio per essere presenti numerosi all’assemblea sociale, quest’anno elettiva per la sostituzione di un revisore dei conti.

L’assemblea si svolgerà come da statuto:

proseguiamo con l’elezione del presidente e del segretario dell’assemblea, nomina degli scrutatori elettorali poi la serata proseguirà discutendo i vari punti dell’ordine del giorno.

 

Come ogni anno ricordiamo i soci che non  sono più fra di noi, in particolare Maffei Ivo “Barlata”  e Nella Salvaterra che non mancavano mai all’assemblea sociale!

Ricordiamo anche Povinelli Mario, che nel 2016 aveva raggiunto i 50 anni di iscrizione alla SAT.

Un minuto di silenzio, grazie.

 

E’ passato già un anno e le attività effettuate dalla nostra associazione sono state numerose ed interessanti, soprattutto per l’alpinismo giovanile che ad oggi ha superato i 50 iscritti; questo grazie alla grande dedizione ed il costante impegno degli accompagnatori Scalfi Ignazio, Maestri Rodolfo, Luzzi Umberto ed Elisabetta Trenti, la segretaria Carla Dallemule oltre alle guide alpine Francesco Maffei e Paolo Viviani.

Lo specifico delle numerose attività svolte nel 2016  (circa  una trentina ) e il programma di quest’anno, verranno dettagliate nel successivo punto da Scalfi Ignazio.

La manifestazione “Montagna nella scuola”, sempre molto apprezzata dai partecipanti, nel 2016 è giunta alla sua 18^ edizione. Svoltasi come di consueto a Campo Carlo Magno ha visto la partecipazione di oltre 200 ragazzi delle classi 1^ e 2^ della scuola primaria dell’istituto comprensivo Val Rendena. Ringrazio i corpi della guardia di finanza di Tione di Trento, la forestale, il parco Adamello Brenta, il soccorso alpino che hanno svolto attività didattica in ambiente naturale. La parte teorica, svoltasi al palacampiglio, è stata tenuta dal soccorso alpino, dalle guide alpine, Terry Maffei e i medici senza frontiere (Emergency). La manifestazione è stata messa in onda sul TG RAI regionale e visto l’importanza e l’apprezzamento è stata inoltre messa in onda anche sul circuito delle RAI nazionali e per ben 15 minuti su RAI settimanale del sabato. La SAT con questa manifestazione, si è posta come obbiettivo quello di educare i bambini ad avere una maggiore sensibilità per l’ambiente e la conoscenza del territorio nella loro quotidianità. Il consueto ringraziamento va agli enti che con i loro contributi economici hanno permesso alla nostra associazione di effettuare varie attività, tra questi un sentito grazie all’Accademia della Montanga, cassa rurale di Pinzolo e Val Rendena, alle amministrazioni comunali di Massimeno, Giustino, Caderzone Terme, Carisolo e Pinzolo. 

Anche quest’anno abbiamo dedicato molto tempo alla cura e la manutenzione dei sentieri di montagna ed ai bivacchi Roberti ed Orobica.

La SAT centrale ci ha detto di cedere la manutenzione di una parte dei nostri sentieri alla neo nata SAT di Campiglio, il direttivo di Pinzolo nella seduta del 13 aprile 2016 ha ceduto in gestione i seguenti sentieri:

  • parte del 217 da Campiglio al Lago Nambino;
  • 201/1 Campo Carlo Magno al Lago Malghette;
  • 226 rifugio Pra da Lago al Lago Serodoli;
  • 226/bis Lago Serodoli alla bocchetta dei Tre Laghi;
  • 266 Lago Nambino bivio 226;

 in pratica dal rifugio Lago Nambino al Lago Serodoli è stata fatta una linea ipotetica di divisione della gestione dei sentieri tra Sat Pinzolo Alta Rendena e Sat Campiglio. 

  • 323/1 Piazza delle Bore rifugio Brentei;
  • 391 il Violi;

 Per quanto riguarda la manutenzione dei sentieri a nostro carico, ne parlerà dettagliatamente la commissione al punto n. 4 dell’ordine del giorno.

In riferimento al sentiero XII apostoli, nel tratto Baita dei cacciatori di Giustino a Piana di Nardis (lac Sut), trasformato in una strada carrozzabile, la Sat Pinzolo Alta Rendena non è stata preventivamente informata dalla Sat Centrale, che ne ha voluto l’allargamento. Con rammarico esprimo la mia personale delusione nel scoprire che la SAT centrale abbia dato maggior importanza all’aspetto economico e non quello naturalistico per servire la teleferica del rifugio XII Apostoli. In primavera, il sentiero dal rifugio XII Apostoli alla chiesetta, verrà messo in sicurezza con la collocazione di cordine fisse da parte della SAT centrale; anche la chiesetta appena citata, sarà oggetto di adeguamento, non appena definita la pratica burocratica con la provincia di Trento.

Anche quest’anno la nostra SAT ha patrocinato e organizzato numerose attività che di seguito vi elenco: 

  • GIORNATA MONDIALE DELL’ACQUA” tenutasi martedì 22 marzo 2016 a Condino, giornata dedicata all’acqua come bene comune indispensabile alla vita,tra i relatori la biologa Valentina Beltrami e la geologa Vajolet Masè; 
  • MANIFLU’” 2016 in collaborazione con la pro loco di Mavignola, serata culturale dove venivano trattati gli argomenti delle gradi opere sul fiume Sarca, di come l’acqua si tramuta in energia, a cura di Ennio Lappi;
  • LA CUMBRE BOLIVIANA 2015” serata organizzata dalla SAT Fiavè, presentata dal sottoscritto trattando il viaggio in Bolivia tra cime e ghiacciai in ritirata;
  • PREMIO SOLIDARIETA’ ALPINA” consueto premio annuale, nel 2016 è stato assegnato a Pasang Lhamu Sherpa Akita, la prima guida alpina donna di etnia Sherpa Nepalese, in occasione del devastante terremoto che colpì il Nepal, lei riuscì ad organizzare ed allestire 9 campi medici aiutando 1200 pazienti. Un altro primato di questa coraggiosa donna è stato quello di raggiungere la vetta del K2. Il comitato  del premio, in tale occasione ha deciso di assegnare un significativo riconoscimento a Piergiorgio Rosati, pilota del Nucleo Elicotteri della provincia autonoma di Trento, che da anni dedica il suo tempo libero ad aiutare la popolazione Nepalese e che durante la terribile circostanza del terremoto, si prodigò in una missione di soccorso portando riso e tende nel villaggi di alta quota e portando a valle i feriti. 
  • RICORDO ADAMELLO COLLINI”, come ogni anno abbiamo partecipato alla celebrazione della santa messa in località Bedole, in ricordo della guida Alpina Adamello Collini che per dare la libertà ad altre persone fu deportato trovando la morte nel campo di concentramento di Mauthausen nel 1945.
  • CONGRESSO ANNUALE: abbiamo partecipato al  congresso annuale SAT 2016 che si è tenuto il giorno 16 ottobre presso il palazzetto di Lavis. Quest’anno il tema del congresso è stato “montagna al femminile”. Nell’ambito del congresso sono stati premiati i soci che hanno raggiunto il traguardo dei 50 anni di iscrizione: tra cui Caola Mosca Emma e Bedoschi Alberta.
  • RADUNO DEGLI SCIATORI SILENZIOSI: la SAT di Pinzolo Alta Val Rendena, ha collaborato con la pro loco di Carisolo fornendo i filmati del film Festival e visionati durante la giornata. La manifestazione ha ricordato l’evento dei mondiali del 1983 con la partecipazione di numerosi atleti che allora parteciparono alle competizioni tenutesi a Carisolo e Madonna di Campiglio.
  • CORSO DI SCI ALPINISMO: il corso di sci alpinismo è stato organizzato come ogni anno. Le tre lezioni teoriche si sono tenute nella casa della Cultura a Pinzolo, mentre le uscite pratiche sarà 1 sola a causa della mancanza di neve.
  • TRENTO FILM FESTIVAL: in tale occasione è stata ricordata la prima salita al monte Sarmiento nel 1956, da parte del nostro grande alpinista Clemente Maffei Gueret e Carlo Mauri. La prima ripetizione riuscita è stata effettuata nel 2013 (ben 56 anni dopo) dopo molti tentativi falliti. Con noi hanno partecipato anche la rifondata associazione dei rampagaroi del Val Rendena di cui Clemente un socio  fu il fondatore.
  • Hervé Barmasse : serata “con l’alpinista “ organizzata in collaborazione  con l’Apin Go val Rendena al Pala Dolomiti di Pinzolo, durante i tre giorni della manifestazione Vertical AP . Gara di sci alpinismo internazionale. Il Barmasse è stato accolto d’alpinismo Giovanile della SAT Pinzolo alta Rendena con una recita ( Scritta e diretta dall’artista Brunetto Binelli ) sul palco del Pala Dolomiti. Il Barmasse è restato molto commosso da questa inaspettata accoglienza 

Incontro con i soci: 

  • PRANZO SOCIALE tenutosi al rifugio malga Ciocca nella giornata del 17 luglio 2016, lo stesso giorno è stata dedicata la giornata alla biodiversità, con escursione sul sentiero Soffio del Brenta e salita al doss del Sabbion, relatrice della giornata la satina geologa Vajolet Masè; la giornata è stata ulteriormente interessante per la partecipazione di un illustre docente universitario statunitense Alessandro Zanazzi accompagnato dalla moglie ed entrambi geologi.
  • GITA SOCIALE: la Sat quest’anno come gita sociale ha organizzato il viaggio in Val Ridanna, con la visita guidata delle miniere di Monte neve. Queste miniere hanno avuto un’attività mineraria di oltre 800 anni e chiuse da poco ed ora trasformate in museo.
  • CASTAGNATA SOCIALE: tenutasi 19 novembre 2016, presso il salone delle feste del palasport di Carisolo, ha visto la partecipazione di numerosi soci che hanno potuto ritrovarsi in un momento conviviale.

        Vorrei sottolineare che la riuscita delle attività sociali con esito positivo, è grazie alla partecipazione dei ragazzi dell’alpinismo giovanile e dei suoi accompagnatori.

MODIFICA STATUTO SAT : la SAT centrale ha pensato di modificare il proprio statuto per rendere la vita associativa più sicura dal punto di vista delle responsabilità, seguendo degli schemi di comportamento prestabiliti da regolamenti che saranno redatti dalla SAT centrale . Questo in parte è vero, però secondo me in pratica darà meno autonomia alle sezioni per decidere cosa è meglio per il proprio territorio . 

In conclusione ringrazio tutti per la collaborazione e il buon funzionamento della SAT Pinzolo Alta Rendena.

Un particolare ringraziamento a Carla Dallemule per il suo grandissimo impegno nel gestire il tesseramento dei nostri circa 500 soci oltre ad essere segretaria dell’alpinismo giovanile; quest’anno collabora con Carla la satina Caola Letizia che ringrazio.

Infine, ringrazio la famiglia Caola Bongiornèl per il lascito di materiale storico, alcuni bollettini della Sat risalenti al 1912 ed una foto storica del rifugio Carè Alto che saranno consultabili presso la biblioteca della sede della Sat di Pinzolo.

Auguro a tutti un buon proseguimento di serata e proseguiamo con il prossimo punto all’ordine del giorno.

Il presidente Querio Paolo

 

Gita sociale "MINIERE Val RIDANNA"

 

Carissimo/a socio/a, 

La S.A.T. Pinzolo Alta Rendena organizza per domenica 18 settembre 2016 la gita sociale alle Miniere di Monteneve in Val Ridanna, aperta a tutti i soci e familiari!

 

Visita guidata alla scoperta di 800 anni di attività mineraria, le tecniche d'estrazione e di trasporto impiegate dal Medioevo e i macchinari originali, funzionanti tutt' oggi. Potrete toccare con mano le condizioni di lavoro nel sottosuolo, l'oscurità, l'umidità, la polvere e il rumore. Dopo il trasporto, l'arricchimento: per secoli, i minerali venivano frantumati a mano, selezionati con un setaccio e passati in un impianto di lavaggio. Solo più tardi furono introdotti i frantoi e i mulini e, nel 1926, il metodo di flottazione. L' impianto di trasporto a cielo aperto, risalente al 19° secolo, era il più lungo nel mondo e, anche oggi, è visibile in tutta la sua lunghezza, consentendo di farsi un' idea delle difficoltà di trasporto dei minerali dalla montagna a valle. La moderna teleferica è stata utilizzata fino a poco tempo fa.

 

Programma: 

Ore 7 partenza da Pinzolo, piazzale Casa della Cultura (ex scuola elementare). Trasferimento con autobus in val Ridanna (durata del viaggio 3 ore circa).

Ore 11.15 - 13.00  Visita guidata alle miniere di Monteneve.

A seguire pranzo (si consiglia di portare pranzo al sacco) - possibilità di ristoro presso bar ristorante

tempo libero per visita al museo

rientro nel pomeriggio

 

Note: 

- La visita guidata viene fatta a piedi ed è accessibile a tutti, anche per famiglie con passeggino.

- il percoso si svolge per metà all'interno delle gallerie, e per metà all'esterno

- si consigliano calzature idonee (scarpe da trekking o da ginnastica) e abbigliamento pesante per entrare all'interno delle miniere (giacca)

- pranzo a carico del partecipante

 

Costo: 

 Il costo che dovrà sostenere ogni partecipante è di € 10, e include il viaggio in pullmann e il biglietto d'ingresso alle miniere con visita guidata.

 

Iscrizioni: 

Entro e non oltre mercoledì 14 settembre mandando email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o sms al 338.6963400 indicando nome e cognome. 

Le iscrizioni verranno chiuse al raggiungimento del numero massimo di 50 partecipanti.

 

Vi aspettiamo numerosi!       

Per il Consiglio Direttivo  Il Presidente      Paolo Querio

PRANZO SOCIALE a MALGA CIOCA e GIORNATA della BIODIVERSITA'- domenica 17 luglio 2016

S.A.T. PINZOLO ALTA RENDENA 

Domenica 17 luglio si svolgerà una giornata dedicata alla geobiodiversità  e pranzo sociale.

Ritrovo c/o partenza funivie Pinzolo e salita al Doss del Sabbion con Funivia ore 8.30

Escursione lungo il sentiero Soffio del Brenta con la geologa Vajolet Masè.

Pranzo sociale ore 13.00  presso Malga Ciocca 

Info e prenotazione entro venerdì 15 ad ore 20.00  Paolo 3386963400 Umberto 340 0524097 Giorgio 338 5083986

Pranzo 10,00 euro. Biglietto funivia escluso

TUTTI I SOCI SAT SONO INVITATI E ANCHE I LORO FAMILIARI .

 

Saluti Querio Paolo

ACQUA - martedì 22 marzo 2016

ASSEMBLEA SOCI 2016, RELAZIONE PRESIDENTE

ASSEMBLEA SOCIALE SAT PINZOLO ALTA RENDENA

13 febbraio 2016

 RELAZIONE DEL PRESIDENTE 

 

Buona sera a tutti, vi ringrazio per essere presenti numerosi all'assemblea annuale, quest'anno elettiva, del nostro sodalizio.

La serata si svolgerà come da statuto:

primo punto l'elezione del presidente e del segretario dell'assemblea, (chiedere chi lo vuole fare)

Nomina degli scrutatori elettorali

poi proseguiremo discutendo i vari punti dell'ordine del giorno che già avete potuto visionare nella lettera di convocazione.

 

Come ogni anno è doveroso iniziare la nostra assemblea ricordando i soci che non sono più fra noi;  in particolare ricordiamo Martino  Maffei, tragicamente scomparso sulla sua amata montagna. Martino ha fatto parte, in passato, del direttivo della Sat di Pinzolo ( minuto di silenzio) grazie.

 

A conclusione del mio terzo anno e giunto alla fine del mio primo mandato in qualità di presidente di questa associazione alpinistica, vi ringrazio di cuore per la possibilità che ho avuto di ricoprire questo ruolo, ringraziando tutti coloro che mi hanno dato fiducia e mia hanno sostenuto nelle varie attività.

 

Il nostro alpinismo giovanile continua con passione contando più di 40 ragazzi sempre seguiti dai nostri accompagnatori (Ignazio Scalfi, Rodolfo Maestri Umberto Luzzi e da quest'anno Elisabetta Trenti) oltre alla due guide alpine (Francesco Maffei e Paolo Viviani).

Ignazio dopo vi parlerà dell'attività giovanile.

Voglio inoltre ricordare, che per agevolare le famiglie numerose, la nostra sezione concede gratuitamente il bollino di iscrizione annuale al secondo figlio giovane all'interno della stessa famiglia. Questa possibilità è stata adottata anche dalla SAT centrale però partendo dal  3° figlio da quest'anno.

 

La “montagna nella scuola” è giunta alla sua 17^ edizione nel 2015 (con le classi 4^ e 5^ della scuola primaria di primo grado).

La manifestazione è sempre accolta con molto piacere dai ragazzi che vi partecipano e apprezzata dagli insegnanti e dal dirigente scolastico che ci ha fatto pervenire un caloroso ringraziamento.

Anche quest'anno, come l'anno scorso, si sono susseguite numerose attività svolte presso la piana Campo Carlo Magno di Madonna di Campiglio mentre la  parte teorica presso il Pala Campiglio, gli alunni partecipanti sono dai 200 ai 250 circa in base agli anni.

Gli operatori del Parco Naturale Adamello Brenta parlano degli animali sul territorio.

La forestale spiega la conoscenza della flora alpina, il soccorso alpino spiega come interviene sul territorio illustrando anche i pericoli della montagna.

Il corpo della guardia di finanza, utilizzando i cani da valanga spiega come operano, anche mediante dimostrazioni pratiche, per il ritrovamento di persone travolte da valanga e come comportarsi in caso di incontro con cani o animali selvatici durante le escursioni.

Durante la parte teorica del progetto, è stata insegnata l'importanza della raccolta differenziata, dell'uso efficiente dell'energia e dell'utilizzo attento delle risorse; le guide alpine infine hanno insegnato ai ragazzi come preparare uno zaino e l'uso dell'attrezzatura alpinistica.

 

Da quest'anno, gli operatori di Emergency (medici senza frontiere) hanno potuto confrontarsi con i ragazzi, facendo vedere loro l'attività svolta della associazione umanitaria sulle montagne della zona dell'Afganistan e dintorni.

Un particolare ringraziamento a tutti i corpi per la loro enorme disponibilità e pazienza nel trasmettere le loro esperienze e conoscenze; un grazie al BIM del Sarca e alla Cassa Rurale di Pinzolo, per i generosi  contributi economici e anche ai comuni di Bocenago, Massimeno, Giustino, Caderzone Terme e Spiazzo.

Il pranzo è stato preparato dagli chef del Golf Hotel e servito nei saloni del raffinato Hotel.

 

Durante l'anno appena trascorso si sono susseguite numerose manifestazioni alle quali la SAT ha dato il patrocinio gratuito, fra queste ricordiamo:

 

Il direttivo della Sat Pinzolo ha deciso di partecipare e promuovere l'iniziativa proposta dalla SAT centrale di devolvere un contributo di 200,00 euro in aiuto alle popolazione colpite dal terremoto in Nepal.

Patrocinando anche una serata svoltasi presso il Paladolomiti di Pinzolo.

 

Inoltre il sottoscritto ha partecipato ad una cena di solidarietà sul monte Bondone per la raccolta di fondi da devolvere alla popolazione campesina Boliviana attraverso il medico Pietro Gamba che da quarant'anni dirige l'ospedale di  Anzaldo in Bolivia.

 

L'ultima domenica di luglio, come di consuetudine, la sezione ha partecipato alla celebrazione della messa, celebrata dal vescovo mons. Bressan, in onore ai caduti della montagna, ed alla benedizione delle nuove targhe presso la chiesetta dei XII Apostoli.

 

Anche quest'anno è stato patrocinato dalle sat delle giudicarie, il corso di sci alpinismo, che non è partito per mancanza di neve.

 

Per incontrarsi con i soci, sono state organizzate:

Il pranzo sociale annuale presso la malga Genova con pranzo interamente organizzato e preparato dai soci.

La castagnata presso l'Hotel Ferrari a Pinzolo, dove in tale occasione sono stati donati ai giovani associati dei moschettoni, simbolo dell'unione nonché della sicurezza in montagna.

La Sat, il Muse, il Parco Adamello Brenta e il parco naturale Paneveggio e pale di San Martino alla vigilia della 21esima conferenza Onu sul clima tenutasi lo scorso novembre a Parigi,  hanno organizzato un'escursione in Val di Fumo dove era presente il glaciologo del Muse Christian Casarotto, il quale ha illustrato le problematiche climatiche.

L'informazione più importante emersa durante il convegno, è stata quella secondo la quale se si riesce a conoscere i cambiamenti climatici si possono limitare i danni economici sia turistici che agricoli adattandosi in anticipo al cambiamento climatico.

 

Il congresso provinciale della Sat, quest'anno è stato effettuato a Fondo in Val di Non dove sono stati premiati con la medaglia d'oro dei 50 anni di iscrizione i nostri soci: Carla Dallemule e Remo Lorenzetti.

Inoltre nell'ultima giornata, una delegazione della Sat di Pinzolo formata dal sottoscritto, da Giorgio Dalle Mule e Luzzi Umberto ha partecipato ai lavori di chiusura del congresso.

Nel 2015 la riunione intersezionale si è svolta a Madonna di Campiglio;  In tale incontro, si è parlato del tesseramento, in quanto la Sat Centrale vuole passare dal tradizionale bollino a un sistema elettronico con tessera magnetica che a me personalmente non piace,   per un motivo ambientale secondo il quale ci sarà una quantità di plastica prodotta inutilmente.

E' stato inoltre chiesto un chiarimento sulla copertura assicurativa e la responsabilità civile  per i direttivi in caso di infortuni e danni verso terzi che dovessero succedere. Nessuno è riuscito a chiarire pienamente i massimali e i danni coperti.

Le nuove votazioni della Sat Centrale tenutesi l'anno scorso a Vezzano, per il triennio 2015-2018 hanno visto per la prima volta l'incontro tra i candidati e le sezioni divise in 3 zone nel Trentino, potendo confrontarsi e far conoscere i propri programmi.

Nelle commissioni tecniche della Sat centrale, abbiamo 3 rappresentanti:

alpinismo giovanile: Carla Dallemule

commissione storica: Gianluca Leone

rapporto con le sezioni: Giorgio Dallemule

 

Per quanto riguarda i sentieri ed i bivacchi sono state eseguite le seguenti manutenzioni che verranno illustrate in seguito, dalla guida alpina Paolo Viviani.

L'autunno scorso, presso il rifugio in Val di Fumo si è tenuta l'inaugurazione del nuovo sentiero glaciologico Marchetti. Il sentiero parte in località Bedole, sale fino al rifugio Mandrone e prosegue

al rifugio Lobbia Alta, da qui prosegue sul ghiacciaio del Matarot, prosegue alle Levade in val di Fumo e arriva al rifugio in val di Fumo, prosegue al passo delle Vacche rifugio Carè Alto, passo del Gat e lago Pozzoni, da quest'ultimo luogo parte un nuovo tracciato che arriva al lago di Lares e poi scende dalla val di Lares fino in Val Genova.

La nostra associazione ha dato casa alla rifondazione dei mitici Rampagaroi che con piacere sono qui presenti ed illustreranno i loro scopi. Una breve introduzione

NEL 1953 È NATO A PINZOLO DA UN'IDEA DI CLEMENTE MAFFEI GUAROT IL GRUPPO DEI RAMPAGAROI. L'OBIETTIVO ERA QUELLO DI RIUNIRE TUTTI GLI APPASSIONATI DI ARRAMPICATA AD ALPINISMO DELLA VAL RENDENA, PER MANETENERE ALTO IL LIVELLO E LE AMBIZIONI DI TUTTI I SOCI. 

NEI DECENNI SUCCESSIVI PURTROPPO QUESTA COESIONE È VENUTA UN PÒ A MANCARE E SOLO NEGLI ULTIMI ANNI GRAZIE AD UNA MOLE SEMPRE CRESCENTE DI GIOVANI ARRAMPICATORI È TORNATA L'ESIGENZA DI RICREARE IL GRUPPO CON LE STESSE FINALITÀ E, PER RISPETTO DEI PREDECESSORI, CON LO STESSO NOME E LO STESSO SIMBOLO (UNA "R" FORMATA DA UN MOSCHETTONE E DUE CHIODI).

IL CURRICULUM DEL GRUPPO È GIÀ IMPORTANTE, CON RIPETIZIONI E NUOVE SALITE SULLE ALPI E PER IL MONDO (PATAGONIA, CILE, U.S.A., MAROCCO, GIORDANIA, PERÙ, NEPAL, AFRICA,...).

NUOVE IDEE E NUOVI PROGETTI SONO IN CANTIERE .. D'ORA IN POI MARCATI "RAMPAGAROI" !

 

Come di consueto la prima domenica di settembre viene celebrata la santa messa in Località Bedole in ricordo della guida alpina Adamello Collini che per dare la libertà ad altre persone è morto nel campo di concentramento a Mattausen nel 1945 e alla quale partecipiamo come Sat Pinzolo Alta Rendena. 

 

E' nata la nuova Sat Campiglio. Per la prima volta una sezione è nata autonomamente (senza uscire da un'altra sezione) su richiesta di un gruppo di persone, satine e non e per volere del direttivo della Sat centrale. Dalla Sat di  Pinzolo sono emigrati circa una quarantina di soci verso la nuova sat. ci sarà una divisione dei sentieri

 

Termino la mia relazione, ringraziando il direttivo:

UMBERTO LUZZI Vice ed accompagnatore giovanile

GIORGIO DALLE MULE segretario

IGNAZIO SCALFI  responsabile giovanile e accompagnatore

MAESTRI RODOLFO accompagnatore giovanile

GIANLUCA LEONE accompagnatore giovanile e ora pure di anime

PAOLO VIVIANI sentieri

MAFFEI FRANCESCO sentieri

ALEX SALVADORI sentieri

MAESTRI CHIARA

TIZIANA  GALINGANI

CEREGHINI MAURIZIO

FERRARI SERGIO

I revisori dei conti: 

BONAFINI LUCA

MAGANZINI ALDO

BISEGNA GIORGIO

per la collaborazione, la signora Masè Ansel per la tenuta del sito della Sat di Pinzolo, la signora Carla Dallemule per il lavoro di tesseramento di ben 500 soci circa e più segretaria dell'alpinismo giovanile, tenendo pure aperta la sede i lunedi dalle ore 20.00 alle 21,30ed i mercoledi dalle ore 09.00 alle 10,30. ringrazio anche gli accompagnatori giovanili per il loro grande lavoro per l'educazione dei giovani per la montagna che in questi anni, con mia grande soddisfazione, ha continuato a crescere. E anche le molte persone che mi hanno sostenuto e aiutato in questo mandato per i consigli e gli aiuti per organizzare le attività della sezione

 

In questi miei tre anni trascorsi, ho avuto la fortuna di poter aver dato un contributo a salvaguardare l'ambiente, per la prima volta la Sat ha raggiunto lo scopo preposto di fermare un oltraggio al territorio che avrebbe causato danni senza possibilità di ritorno. Mi sto riferendo in particolare alla questione Serodoli, luogo incontaminato con la presenza di falde acquifere ad uso potabile che nonostante la stagione di secca sono restate attive.

La vita senz'acqua non può esistere e per assicurare un futuro alle prossime generazioni non possiamo danneggiare i pochi posti dove ancora l'acqua è stata protetta e salvata da un uso industriale del territorio,

Serodoli è stato per ora salvato, perché le Sat locali sono state in prima linea in questa lotta naturalistica, trovando l'appoggio e l'aiuto di molte persone con una grande sensibilità ambientale; anche il parco Adamello Brenta ci ha aiutato e sostenuto in questa lotta ambientalista.

Un grande grazie.

 

La mia dedizione al territorio mi è stata insegnata dal maestro Romedio Binelli, pioniere in Val Rendena della salvaguardia ambientale.           

                                                              

Ringrazio tutti per l'attenzione, se qualcuno avesse bisogno di chiarimenti, altrimenti proseguiamo la serata con il prossimo punto all'ordine del giorno e vi saluto.

 

Il presidente Paolo Querio

CASTAGNATA SOCIALE - venerdì 20 novembre 2015

PRANZO SOCIALE a MALGA GENOVA - domenica 19 luglio 2015

CASTAGNATA SOCIALE - sabato 15 novembre 2014

CORO PRESANELLA - domenica 24 agosto 2014

MICK FOWLER - sabato 23 agosto 2014

Montagne 360° - lunedì 4 agosto 2014

ITINERANTI COME I BASCHENIS - martedì 29 luglio 2014

PRANZO SOCIALE a MALGA CIOCA - domenica 20 luglio 2014

SUL SENTIERO DI SAN VILI - sabato 28 giugno 2014

ASSEMBLEA SOCI 2014 resoconto

Assemblea dei Soci sabato 22 febbraio

Montagna nella scuola il 17 marzo a Madonna di Campiglio

La Sat per i giovani e le scuole

La Sat Pinzolo Alta Rendena è una realtà attiva nella comunità in particolare nel far conoscere ed apprezzare la montagna ai giovani. Il 22 febbraio i soci si sono riuniti per l’annuale assemblea, presso la Sala al piano terra della Casa della Cultura a Pinzolo. Nella Sezione sono presenti una quarantina di bambini e ragazzi che aderendo al Gruppo di Alpinismo giovanile, partecipano ad escursioni in tutte le stagioni, uscite con le racchette da neve, avvicinamento all’arrampicata. Ogni anno viene inoltre sviluppato un tema culturale. Nel 2013 “Castelli e fortezze” con visite guidate ai Forti Larino e Corno in Val del Chiese, Castello di Drena raggiunto con la ferrata Rio Salagone, Forte Cleamp e le trincee di Valchestria, le tracce della grande guerra lungo il sentiero della Val Genova. Montagna nella scuola è un’apprezzata iniziativa organizzata dalla Sezione, giunta alla 15^ edizione. Coinvolge gli studenti dell’Istituto comprensivo Val Rendena ai quali è dato appuntamento nella piana di Campo Carlo Magno e Madonna di Campiglio con numerosi stand proposti oltre che dalla Sat coinvolgendo il Parco Adamello Brenta, Soccorso Alpino, Forestale ed altri soggetti. Lunedì 17 marzo saranno coinvolte le classi prima e seconda della scuola primaria per un totale di oltre 200 bambini. I volontari propongono inoltre occasioni d’incontro per i soci come il pranzo sociale a malga Cioca e la castagnata. La manutenzione dei sentieri e dei bivacchi (Roberti ed Orobica in Presanella) si svolgono soprattutto durante l’estate. Il Presidente Paolo Querio, nell’assemblea dei soci, sabato 22 febbraio, ha ricordato anche altre iniziative svolte nel 2013: la cerimonia in ricordo della guida alpina e satino Adamello Collini che ha perso la vita ad Auschwitz per mettere in salvo tante persone, la serata e mostra “Paesaggi dell’energia” sulle gradi opere idroelettriche, la scuola sci alpinismo Val Rendena che ha festeggiato i 25 anni di attività e nella quale collaborano le sezioni di Val Rendena e Tione. Tre i soci premiati nella serata per i 25 anni di appartenenza: Sara Maganzini, Alessandro Caola e Martina Ceschini, tutti iscritti alla nascita. Le proposte per quest’anno vanno dalla giornata di manutenzione sentieri il 14 giugno, pranzo sociale a malga Cioca il 20 luglio, gita sociale al Sass Pordoi con percorso escursionistico e ferrata il 14 settembre, castagnata sociale il 15 novembre. Altre iniziative sono in cantiere e sempre accette sono le proposte dei soci. E’ stato presentato anche il gilet tecnico con logo sezionale che si può prenotare in sede. Fino a fine marzo c’è tempo per rinnovare il tesseramento, dando continuità all’assicurazione. Si può fare in Cassa Rurale Pinzolo a Pinzolo e Madonna di Campiglio, sede Sat nella Casa della Cultura il lunedì dalle 20 alle 21.30 ed il mercoledì 9.30 – 10.30; agenzia viaggi Zeledria da lunedì a sabato 8.30 – 12.30; Apt di Pinzolo tutti i giorni.    di Gianluca Leone

 

 

 

 

CORSO SCI ALPINISMO - 1 marzo / 27 aprile 2014

 

CASTAGNATA SOCIALE - sabato 16 novembre 2013

119° CONGRESSO SAT - Malè - domenica 20 ottobre 2013

La Sat Pinzolo Alta Rendena ha partecipato insieme con altre sessanta Sezioni alla giornata conclusiva del Congresso annuale della Sat svoltosi a Malè dall’11 al 20 ottobre 2013. Il 119° Congresso è stato curato dalla Sezione Sat Malè sviluppando il tema: Alpinismo, Esplorazione e Libertà. Durante i dieci giorni si sono succeduti incontri pubblici con alpinisti, esploratori, esperti. Domenica 20 ottobre la giornata conclusiva è iniziata con la celebrazione della Santa Messa nella bella Chiesa parrocchiale di Malè celebrata dal parroco del paese e accompagnata dai canti del Coro del Noce. I tre temi sui quali si è riflettuto sono direttrici anche nel cammino della vita alla luce del Vangelo, è stato fatto notare. Si è quindi tenuta la sfilata per le vie del paese con i numerosi gagliardetti e il Gruppo Strumentale di Malè che con le sue note ha guidato il corteo fino al teatro. Sul palco allestito come un accogliente bosco autunnale si sono alternati gli interventi. Il presidente della Sat di Malè, Renato Endrizzi, ha ripercorso i momenti salienti del Congresso anche attraverso la proiezione di fotografie. Il Presidente della Sat Claudio Bassetti si è soffermato sui temi sviluppati durante le dieci giornate ponendo l’accento sul ruolo del sodalizio in ambito alpinistico ma anche nella sensibilizzazione della popolazione sui temi ambientali e attenzione alle nuove generazioni per un approccio alla montagna. Il Presidente del Consiglio Provinciale, Alberto Pacher, ha tenuto a Malè l’ultimo discorso ufficiale nelle vesti di guida della Provincia. Ha voluto con la sua presenza ringraziare l’associazione per l’impegno costante: “Sat fa parte del dna dei Trentini”. Ha portato il saluto del direttivo del CAI Goffredo Sottile che ha sottolineato come Sat sia punto di riferimento costante per l’associazione nazionale che si appresta a festeggiare i 150 anni dalla fondazione. Il documento conclusivo, l’atto che ogni anno è stilato raccogliendo i lavori del Congresso, è stato presentato da Alessandro Gogna, Accademico CAI, alpinista e giornalista e da Sandro Magnoni consigliere della Sat. A unire con un filo i vari interventi ci ha pensato Sandro De Manicor che abilmente ha condotto tutti i momenti del Congresso. Significativo il passaggio di consegne del 120° Congresso che sarà organizzato dalla Sat Mezzolombardo. Il concerto del Gruppo Strumentale Malè si è tenuto sulla piazza antistante al teatro, prima di recarsi a pranzo nei ristoranti di Malè. Un momento conviviale ben curato e apprezzato che ha permesso ai satini di trascorrere in compagnia ancora un po’ di tempo. Non poteva mancare la visita alle mostre allestite per l’occasione in paese con i disegni realizzati dai bambini e tra i quali è stato scelto il logo del Congresso, belle fotografie di montagne, fotografie delle attività della sezione Sat Malè che proprio quest’anno ha festeggiato i 70 anni dalla fondazione, realizzazioni degli artisti della Val di Sole. La delegazione era formata dal vicepresidente Umberto Luzzi e dai consiglieri Tiziana Gallingani, Giorgio Dalle Mule e Gianluca Leone. Presenti anche i gestori dei rifugi Sat della Val Rendena. Il Congresso costituisce un’occasione importante nella quale Sat cresce e s’interroga su temi importanti che aiutano a vivere bene la montagna.       Gianluca Leone

 

 

PRANZO SOCIALE a MALGA CIOCA - domenica 14 luglio 2013

SAT PINZOLO   via Roma n° 13   38086  PNZOLO  -Tn-  Val Rendena     Codice Fiscale 86005690226

   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
JoomSpirit